home > informazioni > Azioni e attori della prevenzione > Utenti / studenti  
       
 
 
AZIONI E ATTORI DELLA PREVENZIONE

Quali sono le azioni e chi sono gli attori che concorrono alla realizzazione della prevenzione nell'Ateneo.
     
UTENTI / STUDENTI
 
Chi sono
 

Nella definizione di studenti rientrano le seguenti categorie di soggetti:

  • Studenti di corsi di laurea
  • Studenti di corsi di diploma universitario
  • Specializzandi
  • Tirocinanti
  • Iscritti a corsi singoli
  • Titolari di borse di studio (italiani e stranieri)
  • Dottorandi (italiani e stranieri)
  • Studenti stranieri in mobilità
  • Iscritti ai corsi di cui all’art.6 L. 341/90

 Tutti questi soggetti sono equiparati ai lavoratori quando frequentino laboratori didattici, di ricerca e di servizio ed in ragione dell’attività specificatamente svolta sono esposti a rischi individuati nel documento di valutazione. In pratica ciò avviene quando lo studente/utente partecipa, in modo attivo ad attività valutate dall’Università come attività a rischio specifico ovvero quando accede, per svolgere attività in laboratori a pericolosità specifica (identificati con un simbolo H o H+ all’interno di un rombo arancione sul cartello apposto sulla porta di ingresso).
Gli utenti sono invece i soggetti che a qualsiasi titolo usufruiscono dei servizi e delle strutture dell’Università interagendo con le attività di Ateneo.
Quando un utente frequente in modo abituale una struttura deve essere registrato da parte del Responsabile della Struttura come “frequentatore abituale” indicando il tipo di attività svolta e se questa lo equipara al lavoratore in quanto, in ragione dell’attività specificatamente svolta, sono esposti a rischi specifici. 

Che ruolo svolgono nell'ambito della sicurezza

  Gli studenti ed utenti devono adoperarsi in prima persona per garantire la propria sicurezza e salute e la sicurezza e la salute delle altre persone presenti sul luogo di lavoro, su cui possono ricadere gli effetti delle loro azioni o negligenze.
In pratica questo si traduce nel concetto che ogni studente/utente deve rispettare le disposizioni emanate direttamente dal Rettore dell’Università o tramite altri soggetti da questo delegati (D. R. 565/98, H-demic programma di  tutela prevenzionistica per gli  studenti, oltre che quelle previste dalle norme prevenzionistiche nel caso in cui gli studenti siano equiparati ai lavoratori).

 

 
         
         
  © - Servizio di Prevenzione e Protezione  2008

SPP@amm.uniud.it