home > informazioni > Azioni e attori della prevenzione > La commissione permanente  
       
 
 
AZIONI E ATTORI DELLA PREVENZIONE

Quali sono le azioni e chi sono gli attori che concorrono alla realizzazione della prevenzione nell'Ateneo.
     
COMMISSIONE PERMANENTE DI COORDINAMENTO DELLA PREVENZIONE


Cos’è

La commissione permanente di coordinamento per la prevenzione è l’organismo che coordina il Sistema di Prevenzione di Ateneo (Si.Pr.A) preposto alla programmazione delle attività volte al progressivo miglioramento delle condizioni di sicurezza e salute sul luogo di lavoro.

La commissione è composta da :

Membri decisionali (Rettore e/o suo Delegato e dal Direttore Amministrativo)
Membri consulenti (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e Medico Competente),
Membri consultivi di diritto (Rappresentati dei lavoratori per la sicurezza)
Membri consultivi su invito (Esperti, Referenti di settore, Responsabili di struttura).

Riferimenti normativi
Articolo 2, lettera r) – D.R. 565/98


Che ruolo svolge

La commissione permanente di coordinamento per la prevenzione è preposta all’alto coordinamento delle attività di prevenzione e gestione della sicurezza in seno all’Università e al controllo delle attività prevenzionistiche di tutte le strutture dell’Ateneo.

La commissione si riunisce in forma ristretta (solo membri decisionali e RSPP consulente) o in forma allargata (anche membri consultivi). Alla commissione possono partecipare su specifico invito anche i referenti di Settore, Esperti o altri soggetti per discutere di problematiche specifiche.

In caso di emergenza la commissione ristretta ha funzioni di snellimento delle procedure.

La commissione in forma allargata, si configura nell’ambito del Sistema di prevenzione d’Ateneo come l’organo collegiale nel quale i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza vengono coinvolti sulle decisioni in materia di sicurezza e prevenzione. La sua convocazione costituisce pertanto riunione periodica di prevenzione e protezione dai rischi ai sensi dell’art. 35 del D.Lgs. 81/08.

Riferimenti normativi
Articolo 2, lettera r) – D.R. 565/98

Che cosa fa

La commissione permanente di coordinamento per la prevenzione coordina il Sistema di Prevenzione di Ateneo, su delega del C.d.A. predispone le linee programmatiche in materia di sicurezza e prevenzione ed assume le decisioni strategiche in caso di situazioni di emergenza relative alla sicurezza ed alla salute dei lavoratori.

Il Responsabile del Servizio di prevenzione e protezione, quale membro consulente, analizza il problema e prepara la relativa istruttoria proponendo le possibili soluzioni sentito il parere, ove necessario del medico competente, dei rappresentanti dei lavoratori e di altri esperti. Alla commissione, ed in particolare ai membri decisionali, spetta assumere la decisione ritenuta più idonea, dando le indicazioni operative sulle cose da fare e le relative competenze. Il delegato del rettore vigila per conto del Rettore sulla effettiva attuazione delle misure indicate dalla commissione.

Riferimenti normativi
Articolo 5- D.R. 565/98

 

 
 
         
         
  © - Servizio di Prevenzione e Protezione  2008

SPP@amm.uniud.it